8 giugno 2010

Dove eravamo, dove siamo e quanti siamo


Eravamo nella nostra casetta, ovviamente. Noi tre:  io e le Candistrega. E postavamo e ce la spassavamo. Poi il nulla... niente più connessione, niente più voglia di scrivere, niente più piccì. Un tracollo.
Così son passati i mesi e ora ci ritroviamo in un'altra casetta, ma in fondo siamo anche nella nostra. In cinque. 
Per svelare l'arcano dirò che abbiamo preso possesso anche della casetta di fianco, che è stata unita all'altra per avere un po' più di spazio. Perchè ora Apprendista vive con noi (e farebbe quattro). Anche il giardino si è ingrandito, tanto che abbiamo invitato una coppia tartarughe ad abitarci (e farebbe sei). 
Purtroppo abbiamo scoperto troppo tardi una insospettabile vocazione delle Candistrega per la caccia alla tartaruga e così ora ne è rimasta una, giovane vedovella, chiusa in un recinto inespugnabile (appunto: cinque).

4 commenti:

  1. Ma quante novità! e che bella famigliola... (peccato per la tartaruga ehm..."estinta" ...magari a quella rimasta potrai prendere un'altra coinquilina ...sempre che le Candistrega non insistano per il brodo di tarta ...raffinate gourmet , direi!;))
    E Apprendista non ha qualche gatto ecc... da aggiungere???!!!
    ;PP
    ciao cara, baci
    val

    RispondiElimina
  2. Tanti auguri per la "nuova" famiglia! :)

    RispondiElimina
  3. grandi novità, quindi. non vediamo (plurale maiestatis) l'ora di leggerne di nuove. :)

    RispondiElimina
  4. Val: per ora niente gatti, ma come ogni Strega che si rispetti sono sicura che al momento giusto incontrerò (di nuovo) un bel gattaccio...

    jane e cesco: grazie carissimi!

    RispondiElimina